Ortanova: Il Consiglio approva il consuntivo 2010 con circa 3 milioni di debiti certificati

Voto unanime per il piano del Diritto allo Studio e la concessione di un lotto cimiteriale gratuito alla famiglia Frasca

Il Consiglio comunale ha approvato – 12 voti a favore dei gruppi di maggioranza (Iaia sindaco-Italia dei Valori-PD-PS-UdC) e del PdL; 2 contrari (Insieme per un Orta Nuova-Riformisti) – il conto consuntivo del 2010 nel corso della seduta svoltasi ieri pomeriggio.

Il documento, riferito all’ultimo anno di gestione dell’Amministrazione Moscarella, ha fatto emergere debiti accertati per poco più di 14 milioni a fronte di crediti di poco superiori a 11,1 milioni. A fronte di questo disequilibrio c’è il dato meramente contabile dell’avanzo di gestione,  pari a circa 350.000 euro, che non mitiga gli effetti di “una situazione debitoria pesante, determinata dall’eccesso di leggerezza con cui sono stati contratti mutui e autorizzate spese correnti – ha affermato in aula l’assessore al Bilancio, Mimmo Dembech – Come già quest’anno, ci stiamo facendo carico di pagamenti non effettuati nel 2010 per ottenere una quadratura formale dei conti e far pesare sul futuro gli errori del passato”.

Pur essendo un atto della precedente Amministrazione comunale, l’attuale governo cittadino ha chiesto ed ottenuto il voto favorevole dei gruppi della maggioranza di centrosinistra, perché “si tratta di un documento tecnico e privo di alcun effetto politico – ha affermato nel suo intervento il presidente della Commissione Bilancio, Michele De Finis (PD) – a differenza del bilancio di previsione per il 2012, che sarà il nostro banco di prova”.

Il Consiglio ha approvato a maggioranza – 10 voti a favore (Iaia sindaco-Italia dei Valori-PD-PS-UdC) e 4 contrari (Orta Nova che vorrei-Riformisti-PdL) – anche la variazione di bilancio proposta dall’Amministrazione comunale per “far fronte a maggiori spese sostenute le attività ordinarie dell’Ente – ha spiegato Dembech – a partire da quelle per la fornitura di energia elettrica”.

Il voto unanime dell’Assise è stato ottenuto dal Piano per il Diritto allo Studio illustrato in Aula dalla sindaco, Iaia Calvio. La spesa prevista per i servizi di trasporto e mensa scolastici – “quest’ultimo attivato fin dal 10 ottobre”, ha sottolineato Calvio – ed i contributi alle scuole materne ammonta a 670.000 euro, con un contributo richiesto alla Regione Puglia pari a 610.000 euro.

Tra i progetti didattici che l’Amministrazione comunale intende sostenere ce ne sono due – ‘Cibo che passione’ e ‘Cultura che nutre’ – fondati sulla strutturazione di un percorso educativo finalizzato alla promozione di più sane abitudini alimentari. “Il cibo tramanda la nostra storia e la nostra identità – ha affermato Iaia Calvio – ed anche grazie ad un corretto rapporto con l’alimentazione si promuove un migliore sviluppo della personalità dei bimbi”.

Unanime il consenso dell’Assise consiliare anche per la concessione gratuita di un lotto cimiteriale alla famiglia di Mario Frasca, il militare ortese morto in Afghanistan a causa di un incidente stradale lo scorso 23 settembre.

Stampa questo articolo Invia articolo
23 novembre 2011
di

Se vuoi scrivere alla redazione, manda il tuo comunicato o la tua segnalazione a: redazione@daunia.info

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , ,

Non si possono inserire commenti.

Editoriale

Steganografia: questa sconosciuta

Tecnica usata fin dall’Antica Grecia ma teorizzata solo nel XVI sec. dal monaco benedettino Johannes von Heidenberg (Abate a Sponheim), detto Tritheim, in italiano...Leggi»

Eventi

 settembre 2017
MTWTFSS
28293031123
45678910
11121314151617
18192021222324
2526272829301
novembre: 2011
L M M G V S D
« Ott   Dic »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  
QR Code Business Card