San Severo: precisazioni sul “PUG” dell’ amministrazione comunale

Foggia daunia notizieL’Amministrazione Comunale, attraverso il Vice Sindaco Primiano Calvo, ha inteso replicare al Segretario cittadino del PSI sull’argomento “PUG”, che da anni tiene vivo il dibattito politico-amministrativo locale. Ecco cosa ha dichiarato il Vice Sindaco Calvo:

<<In merito alle dichiarazioni del Segretario cittadino del PSI, Felice Cafora, è doveroso fare delle precisazioni. A parere del Partito Socialista, secondo quanto riportato da organi di stampa, “l’opportunità rappresentata dal Piano Urbanistico Generale andrà persa a causa dell’incompetenza dell’attuale Amministrazione, con grave danno per le possibilità di lavoro e per l’economia locale”. In verità la stesura del ‘PUG’ curata dall’Amministrazione guidata dall’ex Sindaco Michele Santarelli, oltre che essere caratterizzata da vizi formali, contiene una serie di previsioni programmatiche che sovradimensionano il fabbisogno residenziale. L’iter seguito nella formazione della stesura definitiva del PUG è viziato sin dall’origine e la deliberazione di adozione n. 71 dell’11.11.2008 è infarcita di falsi, omissioni ed inesattezze. I vari “aggiustamenti” richiesti in successione dai Partiti del Centrosinistra al progettista del Piano, arch. Alessandro Benevolo, a partire dal 15 dicembre 2006, data di presentazione della “Sintesi delle previsioni per l’area urbana”, fino all’errata corrige del 3.11.2008, non sono stati dettati da utilità o interesse pubblico bensì per accontentare questo e/o quel consigliere e amministratore al fine di assicurare la tenuta della striminzita maggioranza che sosteneva l’ex Sindaco Santarelli. Ne costituisce prova quanto affermato a mezzo stampa dal capogruppo ‘PD’ Giuseppe Altieri: “non posso negare le responsabilità che pure il mio partito ha avuto nel confezionare quel PUG bisognoso di sostanziali aggiustamenti”.

Le argomentazioni che abbiamo svolto nel corso del dibattito consiliare per l’adozione del Piano in data 11.11.2008 sono riportate e condivise dalla Giunta Regionale con la delibera n. 2160, riguardante il controllo di compatibilità rispetto al DRAG. I rilievi della Regione ricalcano fedelmente le questioni che i Gruppi Consiliari del Centrodestra avevano evidenziato nel corso della stesura del Piano. Si trattava di osservazioni di carattere tecnico e di proposte migliorative che l’Amministrazione di Centrosinistra e il tecnico incaricato hanno sistematicamente ignorato, arrecando un grave danno alla Città. Come già evidenziato dal Capogruppo del ‘PD’, esistono anche responsabilità di carattere tecnico: “… ma che dire dell’Urbanista e dell’Ufficio Tecnico che hanno la grossa responsabilità di non aver governato il Piano verso le due direzioni: tecnica e qualitativa”. Riteniamo che i documenti programmatori, le tavole progettuali e le previsioni che Benevolo ha elaborato e ripetutamente modificato dal 2005 al 2008, non poggiano su motivazioni tecniche che possano giustificare il continuo stravolgimento di bozze del Piano. La Giunta Savino, con giudizio e responsabilità, ha assunto l’onere di correggere gli errori evidenziati tramite un iter amministrativo che consenta di adeguare il Piano ai rilievi della Regione in tempi rapidi e nel solo interesse dei Cittadini.

Al Partito Socialista poniamo un interrogativo: chi pagherà i danni causati dall’ex Sindaco Santarelli e dal progettista Benevolo?>>.

Stampa questo articolo Invia articolo
25 ottobre 2011
di

Se vuoi scrivere alla redazione, manda il tuo comunicato o la tua segnalazione a: redazione@daunia.info

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Non si possono inserire commenti.

Editoriale

Steganografia: questa sconosciuta

Tecnica usata fin dall’Antica Grecia ma teorizzata solo nel XVI sec. dal monaco benedettino Johannes von Heidenberg (Abate a Sponheim), detto Tritheim, in italiano...Leggi»

Eventi

 ottobre 2018
MTWTFSS
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930311234
ottobre: 2011
L M M G V S D
« Set   Nov »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
QR Code Business Card