Daunia: Il Consiglio Provinciale approva la variazione di assestamento generale al bilancio di previsione e promuove un tavolo tecnico per la questione ‘Gino Lisa’

Si è aperta alle 11.40, con 28 presenti, la seduta odierna del Consiglio Provinciale, presieduta da Enrico Santaniello.
Il primo punto in discussione è stato la variazione di assestamento generale al bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2010 (art. 175 comma 8 D. Lgs. 267/2000) e la verifica degli equilibri del Patto di Stabilità.
Ad illustrare il contenuto della manovra è intervenuto l’’assessore provinciale al Bilancio, Pasquale Pazienza. L’’assessore ha precisato che la presente manovra di euro 4.236.615,00 deriva dalla necessità di adeguare le previsioni di bilancio iniziali alle nuove e maggiori esigenze emerse nel corso della gestione finanziaria dell’Ente. “La suddetta proposta” ha sottolineato Pazienza “assicura un doppio obiettivo: rispettare gli equilibri di bilancio economico/finanziario e i limiti imposti dal Patto di stabilità 2010”. La manovra generale di assestamento è stata poi messa ai voti ed è stata approvata a maggioranza, con immediata esecutività.
Approvato a maggioranza, con immediata esecutività, anche il trasferimento dei beni patrimoniali alla VI provincia BAT.
Su sollecitazione del consigliere Nino Marinacci (Udeur) si è poi proceduto alla nomina di due componenti consiglieri provinciali del Comitato tecnico provinciale per la tutela faunistico-venatoria: per la maggioranza è stato eletto con 16 voti Giuseppe Moscarella (Pdl), per la minoranza con 9 voti Nicola Sgarra (Pd). Due le schede biache e una a favore del consigliere Rocco Ruo.
Dopo la messa in liquidazione della società consortile mista arl ‘D.I.C.I.’, i lavori del Consiglio provinciale sono proseguiti con la discussione sugli ordini del giorno, proposti rispettivamente dai gruppi consiliari di Pd e Pdl, sulla situazione dell’’aeroporto Gino Lisa. Sono intervenuti i consiglieri Paolo Campo (Pd), Paolo Mongiello (Pdl), Gaetano Cusenza (Pd), Emilio Gaeta (Fli), Aniello Masciulli (Pdl), Enzo Iannantuono (La Destra), Paolo La Torre (Pdl). I consiglieri hanno concordato sulla l’’importanza che tale infrastruttura riveste per lo sviluppo del territorio di Capitanata ed hanno sottolineato come sia necessario che l’ente provinciale svolga una funzione di indirizzo, stimolo, controllo e soprattutto di sintesi sulla questione. A tal proposito maggioranza e opposizione hanno proposto la creazione di un tavolo di confronto a cui siedano i soggetti interessati, in primo luogo Comune, Provincia e Regione.
Anche il presidente Antonio Pepe ha confermato la piena disponibilità a rilanciare insieme la fondamentale questione delle infrastrutture foggiane, compresa quella del Porto di Manfredonia, di cui è bene tornare a parlare. I due ordini del giorno sono poi stati votati all’’unanimità con l’’impegno da parte dei capogruppo del Pd e del Pdl di redigerne una sintesi che sottolinei l’impegno e il ruolo della Provincia di Foggia.
E’’ seguita l’’approvazione a maggioranza della ratifica dell’’integrazione e delle modifiche alla Convenzione fra Enti ai sensi dell’art. 30 TUEL sul Piano Strategico Area Vasta ‘Capitanata 2020 – Innovare e connettere’.
Approvato all’’unanimità poi l’’ordine del giorno presentato dal gruppo consiliare Pd sui danni alluvionali nei territori dei Comuni di Manfredonia e Zapponeta con cui si impegna la Giunta provinciale a valutare l’’adozione di misure straordinarie di sostegno a favore delle aziende agricole e dei villaggi turistici, a partire dall’annullamento dei tributi eventualmente versati all’Ente provincia, e i parlamentari di Capitanata a produrre gli atti opportuni a favorire l’’attuazione, nell’’immediato, dell’’ordine del giorno approvato dalla Camera dei Deputati con cui si impegna il Governo a stanziare un fondo straordinario di 15 milioni di euro.
Ultimo tema in discussione: l’’elezione del difensore civico. Sono intervenuti sull’argomento Rino Pezzano (Pd), Nino Marinacci (Udeur), Michele Augello (Indipendente) e Gaetano Cusenza (Pd). Su richiesta del consigliere Paolo Mongiello (Pdl), l’’assise ha approvato a maggioranza il rinvio dell’’elezione alla prossima seduta del consiglio provinciale. Rinviata anche la discussione sul progetto ‘Moldaunia’.
La riunione è stata sciolta alle 14.10.

Stampa questo articolo Invia articolo
30 novembre 2010
di

Se vuoi scrivere alla redazione, manda il tuo comunicato o la tua segnalazione a: redazione@daunia.info

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Non si possono inserire commenti.

Editoriale

Steganografia: questa sconosciuta

Tecnica usata fin dall’Antica Grecia ma teorizzata solo nel XVI sec. dal monaco benedettino Johannes von Heidenberg (Abate a Sponheim), detto Tritheim, in italiano...Leggi»

Eventi

 novembre 2017
MTWTFSS
303112345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930123
novembre: 2010
L M M G V S D
« Ott   Dic »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  
QR Code Business Card