Foggia: Foto Cine Club, una storia da raccontare

fotocineclubSpesso in una piccola città come Foggia ci si lamenta della scarsità di eventi culturali che la caratterizza.
Tuttavia, basta poco per rendersi conto di quanto delle associazioni del tutto autonome riescano a dare in qualche modo il proprio contributo in fatto di cultura, fotografica in questo caso.
Quello di cui stiamo parlando è il Foto Cine Club, un’associazione, ovvero, costituita nel marzo del 1969 grazie alla volontà di alcuni fotoamatori foggiani con lo scopo di promuovere e divulgare la fotografia come mezzo di espressione e di arte. La prima decisione presa dai soci fondatori fu quella di aderire alla FIAF la Federazione Italiana delle Associazioni Fotografiche che ha permesso al circolo foggiano di essere parte attiva, a livello nazionale, di tante manifestazioni del mondo fotografico.
Si tratta della seconda edizione della manifestazione “FoggiaFotografia: La Puglia senza confini” che prenderà piede a partire dal giorno 8 Novembre per concludersi in data 8 Dicembre: un mese ricco di rappresentazioni pronte a soddisfare anche i gusti più difficili della società foggiana.
In tal proposito, abbiamo avuto il piacere di porre qualche domanda al presidente del club, Nicola Loviento, il quale ha fornito una valida spiegazione tanto della storia quanto dei contenuti  di questa creazione:

-Il Foto Cine Club nasce a ridosso degli anni ’70 in collaborazione con altri fotoamatori foggiani. Con che intento è stato costituito e qual è stato l’input che ha dato vita a tale aggregazione?

‘’ Non so se i soci costituenti avevano immaginato che l’esperienza associativa durasse così tanto, forse semplicemente lo speravano’’.

-Agli esordi del progetto si aspettava tanto successo e durata nel tempo?
‘’Per quanto riguarda il successo del Foto Cine Club di Foggia esso si è costruito mano a mano nel tempo, grazie all’apporto, assolutamente su base volontaria, dei vari soci e dei membri del Consiglio Direttivo che si sono succeduti’’.

-Approssimativamente, quante adesioni all’anno riceve il Foto Cine Club? E la tipologia di pubblico tende ad espandersi o rimane ‘fissa’ nel corso del tempo?
‘’Indubbiamente i corsi di fotografia che il FCCF tiene ogni anno da sempre, le mostre fotografiche, i tanti eventi che ha creato e le collaborazioni con le scuole, gli enti pubblici e privati hanno fatto sì che il nome del Foto Cine Club di Foggia fosse sempre più conosciuto e non solo nella propria città. L’avvento della fotografia digitale ha poi contribuito in maniera straordinaria a che tante persone si avvicinassero alla fotografia, sono ormai alcuni anni infatti che il FCCF supera i cento soci e la tipologia degli stessi è la più variegata, dallo studente delle scuole medie superiori al pensionato, dall’operaio al libero professionista’’.

Il maestro Loviento ha inoltre fornito l’interessante programma che vedrà protagonista la seconda edizione di “FoggiaFotografia: La Puglia senza confini”, interamente organizzata dal FCCF.  ‘’Quest’anno  – spiega Loviento – hanno aderito otto circoli ed associazioni pugliesi tra cui il Museo della Fotografia del Politecnico di Bari, un maestro della fotografia quale è Mario Dondero che, negli spazi gentilmente concessi dalla Fondazione Banca del Monte di Foggia inaugurerà l’8 novembre la sua antologica “Dalla parte dell’uomo”, un regista pluripremiato Alessandro Negrini che il 7 novembre alla Sala Farina presenterà il suo film “Paradiso”, un giornalista del quotidiano La Repubblica, nonchè scrittore Michele Smargiassi che il 9 novembre in occasione della inaugurazione delle mostre collettive del FCCF e dei circoli pugliesi, nella sede del circolo foggiano terrà un incontro sul tema del Miserabilismo in fotografia, un artista della fotografia italiana Bruno Maddeddu la cui mostra antologica “Impressioni” sarà esposta nelle sale del FCCF, Giancarlo Torresani Direttore del Dipartimento Didattica della FIAF che il 23 ed il 24 novembre terrà la lettura portfolio, Marcello Carrozzo fotoreporter di fotografia sociale che il 23 novembre  terrà un incontro sul tema “Semplicemente fotografia?” e tanti tanti altri nomi importanti che seguiranno fino all’8 dicembre giorno di conclusione della manifestazione’’.

fotocineclub2

Una domanda per così dire ‘personale’ di certo non poteva mancare, cosicché il pubblico possa avere l’opportunità di  approcciarsi in maniera più confidenziale alla fotografia:

– Lei quale tipologia di fotografia preferisce? Ci sono motivazioni particolari?
‘’ Per quanto concerne le mie scelte fotografiche, quelle personali, posso dire che sono appassionato della fotografia di ritratto e di nudo, spesso realizzato nella sala di posa che il FCCF mette a disposizione dei propri soci e poi mi dedico al reportage, reportage urbano per intenderci. Sono molto interessato alle persone, al loro modo di essere e di comportarsi, nelle mie fotografie l’elemento umano non manca mai’’.
Quello che ci aspetta, dunque, è un mese colmo di eventi pronti a valorizzare il nome troppo spesso infangato della città di Foggia.

Stampa questo articolo Invia articolo

8 novembre 2013
di

Se vuoi scrivere alla redazione, manda il tuo comunicato o la tua segnalazione a: redazione@daunia.info

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Non si possono inserire commenti.

Editoriale

Steganografia: questa sconosciuta

Tecnica usata fin dall’Antica Grecia ma teorizzata solo nel XVI sec. dal monaco benedettino Johannes von Heidenberg (Abate a Sponheim), detto Tritheim, in italiano...Leggi»

Eventi

 novembre 2017
MTWTFSS
303112345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930123
novembre: 2013
L M M G V S D
« Ott   Dic »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  
QR Code Business Card