Vico del Gargano: teatro per bambini

teatro PubblicovPuglieseProsegue la stagione estiva di Vico del Gargano, organizzata dal Comune di Vico del Gargano in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese. Location unica per tutti gli spettacoli in programma per l’estate 2013, è la Villa Comunale. L’ingresso è sempre gratuito per garantire a tutti la possibilità di usufruire della programmazione. In scena, sabato 13 luglio (ore 20.30) ci sarà lo spettacolo di teatro di figura Gianbabbeo, di Mulini e Mulini. Una commedia per burattini in tre atti che ha per protagonisti due fratelli, eruditi e di bell’aspetto, che si mettono in viaggio per raggiungere il castello; la principessa ha infatti deciso di convolare a nozze e di scegliere personalmente il suo futuro sposo, che non dovrà essere né bello né ricco, ma dovrà saper conversare e tenerle testa. Dietro di loro, in sella ad un caprone, tra l‘ilarità e lo scetticismo dei due, arranca festante e rumoroso Gianbabbeo, il terzo fratello ingenuo e un po’ rozzo. Attraverso un lungo viaggio, ricco di scoperte apparentemente prive di senso, i tre fratelli arrivano a corte. Chi riuscirà a sposare la principessa?Liberamente ispirato all’omonimo racconto di H.C. Andersen, di forte matrice autobiografica, la storia narra di un eroe popolare che riesce ad emanciparsi socialmente grazie alla sua tenacia e alla sua fantasia. Di grande impatto visivo, le originali trovate sceniche immergeranno il bambino in un mondo incantato, in cui l’ordine delle cose muta e tutto diventa possibile.

 Il terzo appuntamento è fissato per il 29 luglio (ore 20.30  Villa Comunale) con le letture animate Il topolino e il drago, a cura del Cerchio di Gesso.  “Ah, vorrei tanto essere come te, così grande e così forte” dice il topolino. Il drago ci pensa su.“Essere grandi e forti non sempre è una bella cosa” risponde. “A volte io vorrei essere piccolo e silenzioso come te”. Un mattino, mentre saluta il sole, il drago ode dietro di sé una vocina: “E così che si comporta un drago?” gli chiede un piccolo coniglio. “Nessun drago si comporta certo così!”. Il drago non capisce. “I draghi sono nati per spaventare”, spiega il coniglio, “fanno paura a chiunque. E soprattutto un drago non raccoglie fiori e non canta canzoni”.

Chiude la stagione lo spettacolo di teatro d’attore La rapa gigante a cura del Teatro dei Cipis. Una fiaba molto antica piena di armonia e ritmo che racconta di una vecchietta e di un vecchietto che coltivano un’enorme rapa. I vecchietti vivono in una fattoria con 23 animali che aiuteranno loro a sradicare la rapa gigante. La storia contiene tutti gli ingredienti del racconto popolare umoristico che nascone nel finale una straordinaria sorpresa. L’appuntamento è fissato per il 4 agosto alle 20.30 sempre nella Villa Comunale.

Info: www.teatropubblicopugliese.it

Stampa questo articolo Invia articolo
12 luglio 2013
di

Se vuoi scrivere alla redazione, manda il tuo comunicato o la tua segnalazione a: redazione@daunia.info

Tag: , ,

Non si possono inserire commenti.

Editoriale

Steganografia: questa sconosciuta

Tecnica usata fin dall’Antica Grecia ma teorizzata solo nel XVI sec. dal monaco benedettino Johannes von Heidenberg (Abate a Sponheim), detto Tritheim, in italiano...Leggi»

Eventi

 settembre 2017
MTWTFSS
28293031123
45678910
11121314151617
18192021222324
2526272829301
luglio: 2013
L M M G V S D
« Giu   Ago »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
QR Code Business Card