Lucera: “Lucera nel mondo: Musica dei Popoli”

con Christina Wright-Ivanova (pianoforte), Kathrin Ten Hagen (violino) e Francesco Mastromatteo (violoncello) sabato 18 maggio- ore 20.00

amicilucera“Lucera nel mondo: musica dei popoli” è il titolo dell’undicesimo appuntamento di “Ricomincio da trenta”, la stagione concertistica celebrativa dell’Associazione Amici della Musica “Giovanni Paisiello”.

Sabato 18 maggio, alle 20, nella sala concerti di Via Bozzini 8, sarà infatti esaltato lo spirito internazionale di Lucera: terra amata dall’imperatore tedesco Federico II, ma ancor prima nobile colonia romana.

“Celebriamo l’universalità di questa terra che è stata araba – spiega Elvira Calabria, presidente dell’associazione Paisiello – ma anche francese e splendidamente italiana e mediterranea. Lucera favorisce gli incontri delle culture da sempre, si nutre di scambi, di idee diverse, di finestre aperte sul futuro. Lucera ha dinanzi sfide che devono renderla ancora più capace di comprendere e nutrire la diversità, di essere ancora più internazionale e multietnica”.

In omaggio, dunque, a tale essenza di diversità culturale, la Paisiello ospiterà la pianista americana, docente della Boston University, Christina Wright-Ivanova, e la violinista tedesca, tra le più affermate della sua generazione, Kathrin Ten Hagen, docente alla Hochschule di Lipsia, solista e camerista. Al fianco delle due artiste originarie del vecchio e del nuovo continente ci sarà il violoncellista foggiano Francesco Mastromatteo, direttore artistico degli Amici della Musica di Lucera e Resident Artist della “Classical Music for the World” di Austin, in Texas, presenza mediterranea nel gruppo, per celebrare la multiculturalità della musica.

I brani proposti riguardano ancora delle radici culturali forti: il folklore boemo, ma visto attraverso gli occhi del Romanticismo di Dvorak con il suo Trio op. 65 e di Smetana con il Trio op. 15.

“Il richiamo alla terra boema – spiega Francesco Mastromatteo – in realtà è solo il pretesto per esprimere una valenza universale attraverso il particolare. Riprendere elementi popolari boemi, significa dare cittadinanza nel mondo universale della musica colta a tutte le tradizioni popolari, rendendo una singola terra patria universale. Come il folklore boemo gode della grande tradizione compositiva mitteleuropea, nelle note di Dvorak, si piega ai tristi ricordi della vita e della morte in Smetana (che scrisse il suo trio in memoria della prima figlia morta), così Lucera offre se stessa all’universo musicale ed individuale di artisti provenienti da ogni angolo del mondo. Artisti, compositori ed esecutori, che con le loro storie, con il loro talento, portano la città cara a Federico II e a Carlo d’Angiò nel futuro, regalandole il mondo intero in suoni quanto mai unici, quanto mai veri”.

Per informazioni:

Associazione Amici della Musica “Giovanni Paisiello”

Via Bozzini, 8 (vicinanze Piazza Duomo) – Lucera

tel. 0881 542027 – 328 4064980

e-mail: info@amicimusicapaisiello.com

sito web: www.amicimusicapaisiello.com

Facebook: https://www.facebook.com/Amicidellamusicapaisiello

PROGRAMMA

 

B. Smetana (1824-1884):      Trio op.15

                                               Moderato assai

                                               Allegro ma non agitato

                                               Finale. Presto

                                                  ————–

A. Dvorak (1841-1904):         Trio op.65

                                               Allegro ma non troppo

                                               Allegretto grazioso

                                               Poco Adagio

                                               Finale. Allegro con brio

Stampa questo articolo Invia articolo
16 maggio 2013
di

Se vuoi scrivere alla redazione, manda il tuo comunicato o la tua segnalazione a: redazione@daunia.info

Tag: , , , , , , , , , , , , , , ,

Non si possono inserire commenti.

Editoriale

Steganografia: questa sconosciuta

Tecnica usata fin dall’Antica Grecia ma teorizzata solo nel XVI sec. dal monaco benedettino Johannes von Heidenberg (Abate a Sponheim), detto Tritheim, in italiano...Leggi»

Eventi

 novembre 2017
MTWTFSS
303112345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930123
maggio: 2013
L M M G V S D
« Apr   Giu »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  
QR Code Business Card