Cerignola: Premio Zingarelli 2013 – L’epilogo sabato prossimo al Teatro Mercadante

premio zingarelli cerignola dauniaVivrà il suo epilogo sabato 27 la quinta edizione – quella del 2012 – del Premio Letterario Nazionale “Nicola Zingarelli”, evento diventato un punto di riferimento nel panorama culturale del territorio ed in grado di calamitare l’attenzione di scrittori provenienti da tutta Italia. “Le parole nell’arte” è il tema del concorso articolato in quattro sezioni – romanzi/racconti editi; poesia inedita; pittura e Premio Sociale della Giuria “Non omnia possumus omnes”  a personalità – i cui vincitori saranno premiati alle 20.30 al Teatro Mercadante di Cerignola.

La manifestazione, organizzata dall’Amministrazione Comunale di Cerignola e dall’associazione culturale “LiberaMente” in collaborazione con l’associazione culturale “Motus”, può contare sull’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica e su quello istituzionale dell’Università Luiss di Roma.

“Solo valorizzando al massimo le risorse culturali del territorio – dice il Sindaco di Cerignola Antonio Giannatempo – si riesce a riscoprire quell’orgoglio rappresentato dal senso di appartenenza alla nostra città e alla sua storia, della quale ha scritto pagine memorabili Nicola Zingarelli, che di Cerignola è uno dei figli nobili, grazie alla sua opera di grande letterato e filologo. Rappresenta per noi un motivo di gioia far sì che a Cerignola continui a tenersi una manifestazione dedicata all’ autore di quel vocabolario della lingua italiana che diverse generazioni di italiani hanno usato come strumento della propria formazione e che rimane uno dei dizionari più consultati”.

“Il Premio costituisce la testimonianza di una memoria ancora viva delle grandi opere di questo nostro illustre concittadino – dice invece Franco Conte, consigliere comunale delegato alla Cultura – Per celebrarne degnamente la figura è nata questa manifestazione, che rappresenta un appuntamento di altissimo livello e una vetrina irrinunciabile per tanti giovani scrittori, un’occasione per far conoscere i loro lavori e mettere in mostra le proprie qualità artistiche”.

Il Presidente del Premio Zingarelli, Antonio Daddario, spiega così la scelta del tema “Le parole nell’arte” per la quinta edizione: “La pittura fa vivere, attraverso le immagini del pittore, il romanzo di una vita. Come la lettura di un romanzo o di una poesia arricchisce l’animo, così la visione di una tela”.

L’iniziativa prenderà il via alle 11, quando nella sala conferenze di Torre Alemanna si terrà un incontro che verrà aperto da Antonio Daddario, presidente del Premio Zingarelli e a cui prenderanno parte lo stesso Sindaco Giannatempo, Andrea Gisoldi, presidente di “LiberaMente”; Luca Galliano, presidente emerito del Premio; Franco Conte, consigliere comunale delegato alla Cultura, e Francesco Daddario, presidente di “Motus”.

Alle 12  l’apertura della mostra delle opere dei partecipanti alla sezione Pittura del concorso e di quella di Pietro Di Terlizzi, direttore dell’Accademia delle Belle Arti di Foggia; e Antonio Bruno, a cura dell’associazione “Motus” e che rimarrà in esposizione anche il giorno dopo, domenica 28.

Nel pomeriggio, alle 15.30, la visita guidata al complesso monumentale di Torre Alemanna a cura degli studenti del corso di Turismo dell’Itc “Dante Alighieri”, molto attivi sul fronte della valorizzazione delle nostre bellezze architettoniche e paesaggistiche, mentre alle 16 la giornalista Alba Subrizio modererà un incontro con Pietro Di Terlizzi, Giusy Caroppo, critico d’arte, e il professor Rosario Coluccia, preside della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università del Salento e Accademico della Crusca, che terrà una lectio magistralis sul tema  “L’operato di Nicola Zingarelli all’interno dell’Accademia della Crusca”.

In serata, alle 20.30, al Mercadante, la cerimonia di premiazione dei vincitori delle diverse sezioni, che riceveranno una spiga d’oro, simbolo del territorio della Capitanata. I loro componimenti verranno letti da attori del Centro Universitario Teatrale di Foggia. I finalisti delle sezioni ordinarie riceveranno il Vocabolario “Zingarelli 2013”  edito dalla Zanichelli e il “Dizionario del Vernacolo cerignolano” di Luciano Antonellis.

Il Premio Speciale “Non omnia possumus omnes” verrà conferito al professor Rosario Coluccia, al professor Pietro Di Terlizzi,. al Cavaliere Nunzio Di Giulio, ispettore capo di polizia e scrittore, e al Cavaliere Cosimo Dilaurenzo, ricercatore, studioso e divulgatore di storia locale. La serata verrà arricchita dalla presenza di Tommy Di Bari, che parlerà di “Poesia e lettera ai giovani”, e dalle esibizioni della pianista Federica Dazzeo e del soprano Pia Raffaeli, che eseguiranno brani di Mascagni e Verdi, e dei sassofonisti Nicola Simone e Nicola Lupoli, come preludio alla sesta edizione del Premio Zingarelli, denominata “Le parole nella musica”.

Stampa questo articolo Invia articolo
23 aprile 2013
di

Se vuoi scrivere alla redazione, manda il tuo comunicato o la tua segnalazione a: redazione@daunia.info

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Non si possono inserire commenti.

Editoriale

Steganografia: questa sconosciuta

Tecnica usata fin dall’Antica Grecia ma teorizzata solo nel XVI sec. dal monaco benedettino Johannes von Heidenberg (Abate a Sponheim), detto Tritheim, in italiano...Leggi»

Eventi

 settembre 2017
MTWTFSS
28293031123
45678910
11121314151617
18192021222324
2526272829301
aprile: 2013
L M M G V S D
« Mar   Mag »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  
QR Code Business Card