Lucera: Due americani a Lucera

Ospiti della XXX stagione concertistica dell’Associazione Amici della Musica saranno due musicisti americani: il Primo violino solista dello Schönberg Ensemble di Amsterdam, Joseph Puglia, e il pianista Andrew Wright.

due americaniL’ottavo appuntamento di “Ricomincio da trenta”, la stagione concertistica celebrativa dell’Associazione Amici della Musica “Giovanni Paisiello” di Lucera, renderà omaggio al musicista foggiano Enzo Mastromatteo, che nel 1983 diede vita, insieme alla professoressa Elvira Calabria, al sodalizio che da sei lustri è sinonimo di musica colta in Capitanata.

 

Sabato 20 aprile, alle 19.30, la sala concerti di Via Bozzini ospiterà un duo di eccellenti musicisti americani: il Primo violino solista dello Schönberg Ensemble di Amsterdam, Joseph Puglia, tra i più talentuosi violinisti della sua generazione, e il pianista Andrew Wright, che torna a Lucera dopo aver entusiasmato il pubblico con la sua performance dello scorso anno.

Il programma si aprirà con la Sonata n. 10 op. 96 di Beethoven e proseguirà con la Sequenza VIII per violino solo di Berio per chiudersi con Sonata n. 3 per violino e pianoforte di Debussy.

“Riprenderemo il Beethoven del concerto precedente – annuncia il direttore artistico della Paisiello Francesco Mastromatteo – stavolta in una eroica, ma anche poeticissima, sonata raramente eseguita, tuttavia di supremo equilibrio compositivo. Quindi avremo due capolavori assoluti della letteratura violinistica del Novecento. La Sequenza di Berio, anch’essa una stupenda rarità, che ci permette di celebrare uno dei massimi compositori italiani di quel secolo e la Sonata di Debussy, lavoro di delicate magie di forme e colori”.

“Con questo concerto – spiegano gli Amici della Musica – cominciamo a celebrare le figure che hanno permesso alla nostra associazione di raggiungere il prestigioso traguardo dei trent’anni di attività. In particolare il Maestro Enzo Mastromatteo, violinista, violista e direttore artistico per ventotto anni del sodalizio lucerino e ancora oggi anima assoluta della Paisiello. Del Maestro celebriamo l’infinita vitalità, il coraggio artistico nel proporre la sfida di un’associazione musicale a Lucera, quando in pochi immaginavano possibili successi, la sua devozione totale all’insegnamento con formazione di schiere di diplomati e attuali docenti in scuole di ogni ordine e grado. La sua passione innata per la cultura, proposta con enormi sacrifici personali, la fiducia intatta nel credere nel presente e nel futuro dell’arte, attraverso la creazione dei corsi di perfezionamento, la cura di ogni dettaglio della Sala Paisiello, la capacità di portare a Lucera artisti quali il Primo violino solista del Teatro alla Scala, del Teatro dell’Opera di Roma, un virtuoso come Iya Grubert, il Primo violoncello solista del Teatro alla Scala, dell’Orchestra Nazionale di Santa Cecilia, e infiniti altri artisti. Il tutto creando una proposta culturale fruibile da tutti e in continuo cambiamento. Celebriamo il Maestro con un concerto violinistico, per ricordare che anch’egli è stato eccellente esecutore, riproponendosi con suoi concerti anche in non più giovane età e rinsaldando il suo presente con un passato che lo ha visto componente delle orchestra RAI di Torino e Napoli, solista in Spagna, Italia e Romania, e uomo di musica a tutto tondo, capace anche oggi di sfidare il futuro”.

Il prezzo del biglietto per il singolo concerto è di 12 euro (riduzione per gli studenti a 8 euro).

Per informazioni:

Associazione Amici della Musica “Giovanni Paisiello”

Via Bozzini, 8 (vicinanze Piazza Duomo) – Lucera

tel. 0881 542027 – 328 4064980

e-mail: info@amicimusicapaisiello.com

sito web: www.amicimusicapaisiello.com

Facebook: https://www.facebook.com/Amicidellamusicapaisiello

PROGRAMMA

 

L. van Beethoven     Sonata n.10 op. 96

– Allegro moderato

– Adagio espressivo

– Scherzo: Allegro

– Poco allegretto

L. Berio                  Sequenza VIII per violino solo

OMAGGIO A DIECI ANNI DALLA SCOMPARSA

C. Debussy             Sonata n. 3 per violino e pianoforte

– Allegro Vivo

– Intermède: Fantasque e Lèger

– Finale – Très animé

 

CURRICULA

 

Joseph Puglia

Il violinista Joseph Pugliaha debuttato al Concertgebouw di Amsterdam durante l’Holland Festival del 2009 con uno straordinario successo di pubblico e di critica: “Eccezionale debutto del violinista Puglia” (NRC Handelsblad), e ” Puglia fa esplodere la Sala” (De Volksrant).Da allora, ha suonato nelle più importanti sale al mondo come Carnegie Hall, Lincoln Center (New York), Queen Elizabeth hall (Londra), Cite de la Musique e Salle Pleyel (Parigi),  e all’International Arts Festival di Melbourne (Australia). IL grande violinista Anner Bylsma lo ha definito “semplicemente il migliore”. Ha vinto premi al Concorso Internazionale Postacchini, incluso il premio per la migliore esecuzione della Sequenza di Berio,  e al Vriedenkrans Concours del Concertgebouw.

Puglia ha ricoperto il ruolo di Primo Violino Solista della Radio Filharmonisch Orchestra, e Primo dei Secondi della mahler Chamber Orchestra. Inoltre è Primo Violino di Asko/ Schönberg Ensemble. La sua  esecuzione della Sonata per violino solo di bartok alla Bartok Memorial House di Budapest nel 2007 lo ha portato alla registrazione di un Cd per Hungaroton Label e ad un immediato invito per successive stagioni.

Come camerista ha collaborato con alcuni dei più importanti musicisti olandesi, come l’Osiris Trio, Vera Beths, Reibert de Leeuw, e il Rubens Quartet. Ha inciso musica da camera per Sony Calssics e Hungaroton Label. Ha fondato la Acadia Chamber Ensemble, organizzando un festival da camera in Maine (USA), con lezioni concerto, trasmissioni radio, master class, e programmi di diffusione musicale. Inoltre è stato componente del Trio Dumas con cui si è esibito in Italia, Germania, Olanda e Ungheria ed è stato ensemble in residence al Festival delle Nazioni di Spoleto.

Joseph Puglia si impegna nella diffusione del repertorio contemporaneo, esibendosi con ensemble specialistici quali il Nieuw Ensemble e il Nieuw Ensemble Peil. Ha inoltre partecipato al festival di Lucerna e al Klangspuren Festival in Austria, lavorando con Pierre Boulez e l’Ensemble Intercontemporain. Ha dato numerose prime mondiali in Europa e U.S. A. e lavorato con artisti quali Peter Eotvos, Heinz Holliger, Oliver Knussen e Louis Andriessen.

Nato a New York, Joseph ha studiato alla Pre-College School della Julliard Music dall’età di 4 anni, esibendosi in master class di Anner Bylsma, Bernard Greenhouse, Joseph Kalichstein e membri deli quartetti Jiulliard e Guarneri . Ha quindi proseguito i suoi studi universitari a Julliard con Robert e Nicholas Mann e ha completato il suo master presso il Conservatorio Reale dell’Aja nel 2008 sotto la guida di Vera Beths.

 

Andrew Wright

Un eminente critico musicale cosi si è espresso: “Il programma scelto ha affascinato per ampiezza, varietà e grande difficoltà… Wright ha dominato tutti passaggi virtuosistici e ha raggiunto una straordinaria intensità drammatica che si ascolta raramente. Si era di fronte ad un magnifico pianista, come artista e come esecutore”.

Dal primo debutto con l’Orchestra di Stato in Michican, Messico, ha suonato con varie orchestre negli Stati Uniti, Messico e Olanda, esibendosi per radio e TV.

Come esecutore di musica contemporanea, ha realizzato la prima mondiale di un lavoro per pianoforte e orchestra di Jason Moore, di un quintetto di John Ferritto e ha eseguito la prima mondiale di un nuovo lavoro di Walter Mays.

Ha fondato e diretto l’ensemble di musica contemporanea Zeitgeist Consort con concerti sperimentali e eventi creativi vari.

Ha suonato in prestigiosi festival in Nord America come Banff Chamber Music Festival, Music Academy of the West, International Musical Arts Institute, Kent/Blossom Chamber Music Festival, Mimir Chamber Music Festival, TCU-Van Cliburn Piano Festival, e International Holland Music Session.

Numerosi i premi: 1° premio alla Duquesne Piano Competition, Konrad Wolf-Ilse Bing Chamber Music Competition, Mu Phi Epsilon Competition, e segnalazione presso la prestigiosa Classical Fellowship della American Pianist Association.

Dopo la laurea di 1° livello sotto la guida di J. Bees, con speciale borsa di studio Konrad Wolf-Ilse Bing Chamber Music Scholar, Andrew ha conseguito il master in Pianoforte presso la Southern Methodist University di Dallas con A. Mouledous e numerose master-classes con A. Bax e J. Achucarro.

Vive ora in Olanda, a Hague, dove studia con Naum Grubert presso il Royal Conservatory.

Vincenzo Mastromatteo

Diplomato in violino presso il Conservatorio di Musica “U. Giordano” di Foggia e successivamente in viola, strumento con il quale ha svolto in prevalenza la propria attività. Ha frequentato da allievo effettivo i Corsi Internazionali di Alto Perfezionamento presso l’Accademia Musicale Chigiana di Siena, sotto la guida di Bruno Giuranna per la viola e di Riccardo Brengola per la musica da camera, ottenendovi il diploma di merito. Ha seguito inoltre i corsi internazionali per la viola tenuti da Dino Asciolla a Roma e da Ulrich Koch presso La Hochschule fur Musik di Freiburg (Germania).

Si è affermato in diversi concorsi internazionali, tra cui, con la viola, nel Concorso Internazionale “Città di Orense” – Spagna, per la musica da camera con il Trio d’archi Mastromatteo nel concorso “Città di Colmar” e, sempre nella stessa formazione, nel Concorso Nazionale “Giovani Musicisti” – Roma. Vincitore inoltre del Concorso Nazionale per viola “Città di Vittorio Veneto”.

Ha tenuto quale solista e in formazione di duo con pianoforte, trio e quartetto d’archi, concerti in Italia, Francia, Svizzera, Germania, Grecia e Romania, registrando altresì per emittenti radiofoniche e televisive quali la RAI-Radiotelevisione Italiana e la Radio della Svizzera Italiana.

Ha fatto parte, quale vincitore di concorsi delle Orchestre del Teatro Comunale di Bologna, del Teatro di San Carlo di Napoli, della RAI Orchestra “A. Scarlatti” di Napoli, della RAI Orchestra Sinfonica di Torino. Idoneo in concorso per titoli ed esami a posto di direttore presso l’Istituto Musicale Pareggiato “G. Braga” di Teramo.

Laureato con lode in Pedagogia presso l’Università degli Studi di Bari, ha svolto intensa attività didattica, tenendo numerosi corsi di aggiornamento per l’Educazione al Suono e alla Musica promossi dall’I.R.R.S.A.E. di Bari e da Circoli didattici di Foggia e della Provincia.

Presidente coordinatore del Concorso ministeriale a cattedra per l’insegnamento di violino presso i Conservatori Statali di Musica (concluso nel 1993); commissario governativo dei concorsi a cattedra di violino presso gli Istituti Musicali Pareggiati “G. Verdi” di Ravenna e “Tonelli” di Carpi, nonché per i pareggiamenti degli Istituti Musicali di Rimini e di San Benedetto del Tronto.

Per circa quindici anni è stato Commissario governativo presso gli Istituti Musicali Pareggiati (Modena, Reggio Emilia, Castelnuovo ne’ Monti, Rimini, Ravenna, Teramo, Terni, Taranto, Rimini).

Docente di violino in ruolo presso il Conservatorio di Musica “U. Giordano” di Foggia, è stato fondatore dell’Associazione Amici della Musica “G. Paisiello” di Lucera (FG), di cui da oltre 27 anni è direttore artistico e nel 1971 propose e si adoperò attivamente, presso l’allora Sindaco dott. Teodoro Moretti,  alla istituzione della Sezione staccata del Conservatorio di Musica “U. Giordano” nel comune di Rodi Garganico (FG).

Stampa questo articolo Invia articolo
17 aprile 2013
di

Se vuoi scrivere alla redazione, manda il tuo comunicato o la tua segnalazione a: redazione@daunia.info

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Non si possono inserire commenti.

Editoriale

Steganografia: questa sconosciuta

Tecnica usata fin dall’Antica Grecia ma teorizzata solo nel XVI sec. dal monaco benedettino Johannes von Heidenberg (Abate a Sponheim), detto Tritheim, in italiano...Leggi»

Eventi

 luglio 2017
MTWTFSS
262728293012
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31123456
aprile: 2013
L M M G V S D
« Mar   Mag »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  
QR Code Business Card