Foggia: Un Sud indipendente? È possibile – In libreria, “Separiamoci”

Venerdì 19 aprile, presso la Ubik di Foggia, dialogo a più voci sul Meridione con il saggio di Marco Esposito, uno dei seguaci del movimento di idee di Pino Aprile, l’autore di “Terroni”

separiamoci“Separiamoci elenca tutte le ragioni che potrebbero rendere inevitabile il ritorno a un Sud indipendente e spiega come farlo bene”. Parola di Pino Aprile, l’autore del discusso e osannato (in alcune parti d’Italia) Terroni, libro “cult” per i meridionalisti più convinti. C’è anche la sua firma in Separiamoci (Magenes, 2013), il saggio di Marco Esposito, ospite venerdì 19 aprile, alle ore 18.30, alla libreria Ubik di Foggia. Un dialogo a più voci al quale prenderanno parte Piero Paciello, direttore dell’Attacco, e il giornalista e autore Raffaele Vescera. Conduce, il direttore artistico della libreria Michele Trecca.

Separiamoci (Magenes, 2013; collana: Voci dal Sud; 168 pagine; € 12,00). Da oltre vent’anni in Italia qualsiasi scelta viene presa in base all’interesse di una sola parte del Paese. Nel Mezzogiorno prima sono sparite le banche, poi le grandi aziende, adesso si riducono strutture sanitarie, autobus, treni e presto saranno a rischio scuole e università. Si è arrivati a raccogliere tasse al Sud per investirle al Nord. In compenso abbiamo i veleni degli scarichi industriali. Per quanto tempo saremo disposti a sopportare? Quanti figli dovremo accompagnare in ospedale o alla stazione prima di reagire? O l’Italia cambia registro e guarda a se stessa come a un solo meraviglioso giardino da coltivare con la medesima cura, oppure separiamoci, consensualmente. Certo, far nascere un nuovo Stato richiede una straordinaria forza di volontà e spregiudicatezza. Ma forse è proprio questo che serve: credere in se stessi, tornare a sognare.

Marco Esposito. Giornalista professionista, nato a Napoli nel 1963, è assessore alle Attività produttive del Comune di Napoli e coordinatore nazionale del movimento meridionalista “Unione Mediterranea”. Specializzato in economia, lavora a Milano e Roma per Milano Finanza, la Voce di Indro Montanelli, Messaggero e Repubblica. Nel 2000 torna a Napoli come caposervizio economia al Mattino. Nel 2002 il governo degli Stati Uniti lo invita negli Usa per un programma individuale di interscambio culturale su federalismo fiscale e stato sociale. Nel 2004-2005 è docente di Storia del giornalismo alla facoltà di Sociologia dell’università Federico II. Nel 2008 vince il premio “Sele d’Oro” per la campagna stampa che affossa il progetto di federalismo fiscale della Lombardia. Nel 2009-2010 è responsabile Politiche per il Mezzogiorno di Idv. E’ autore di Chi paga la devolution? (Laterza, 2003), Domani a Mezzogiorno (Guida, 2010), Federalismo avvelenato (Zefiro, 2011) e di Separiamoci (Magenes, 2013).

Stampa questo articolo Invia articolo
17 aprile 2013
di

Se vuoi scrivere alla redazione, manda il tuo comunicato o la tua segnalazione a: redazione@daunia.info

Tag: , , , , , , , , , , , , ,

Non si possono inserire commenti.

Editoriale

Steganografia: questa sconosciuta

Tecnica usata fin dall’Antica Grecia ma teorizzata solo nel XVI sec. dal monaco benedettino Johannes von Heidenberg (Abate a Sponheim), detto Tritheim, in italiano...Leggi»

Eventi

 novembre 2017
MTWTFSS
303112345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930123
aprile: 2013
L M M G V S D
« Mar   Mag »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  
QR Code Business Card