San Severo: l’arte “Visionaria” di Keziat al M.A.T.

Stagione ricca di entusiasmanti e stimolanti eventi quella del MAT – Museo dell’Alto Tavoliere di San Severo – che questa volta promuove un “ritorno a casa”.

Dal 29 settembre all’11 Novembre 2013 il Museo ospiterà KEZIAT, artista pugliese nata a San Severo, con il suo ultimo ciclo di opere “Visionaria” .

La mostra si sposterà poi: al Centro Culturale Elsa Morante di Roma, a New York presso la Casa Zerilli-Marimo’ della New York University e in chiusura, il 14 Aprile 2013, a Singapore presso la Sabiana Paoli Art Gallery.

Visionaria sara’ articolata in quattro mostre personali con variazioni tematiche e curatori differenti. L’esposizione al MAT, si intitolera’ “Luci e ombre dell’assurdo” e sara’ a cura della direttrice del MAT Elena Antonacci.

Dal 16 al 28 novembre, al Centro Culturale Elsa  Morante di Roma Keziat sarà presentato “Rifugio nell’immaginazione”, a cura di Pier Luigi Manieri, responsabile area cultura e comunicazione del centro. Dal 28 gennaio al 15 febbraio 2013 sarà Alessia Defilippi la curatrice di “Elogio della follia”, a New York presso la Casa Zerilli-Marimo’ della New York University mentre dal 21 marzo al 14 aprile “Il magico mondo di Keziat”, a cura di Sabiana Paoli, sara’ in esposizione presso la Sabiana Paoli Art Gallery di Singapore.

“Visionaria” prende corpo nel 2009 con una serie di disegni in bianco e nero realizzati a penna e inchiostro su grandi fogli di carta o tela. Successivamente si arricchisce di varie animazioni video, installazioni e performance multidisciplinari. Le opere diventano un viaggio introspettivo, una visione che racconta una realtà filtrata attraverso la lente dell’immaginazione.

L’ evento è realizzato dalla Violipiano Arts in collaborazione con: il MAT – Museo dell’Alto Tavoliere, il Comune di San Severo, il Centro Culturale Elsa Morante, la Casa Italiana Zerilli-Marimo’ della New York University e la Sabiana Art Gallery di Singapore.

BIOGRAFIA

Kezia Terracciano, in arte Keziat, nasce nel 1973 a San Severo (Puglia) e si avvicina in giovane eta’ al mondo delle arti visive. Nel 1998 si laurea all’Accademia di Belle Arti di Foggia e inizia a collaborare con gallerie e case editrici in Italia e all’estero. Da allora Keziat ha presentato i suoi lavori a Venezia, Roma, Parigi, New York, Hong Kong, Porto, San Francisco, Chicago, Los Angeles, Washington, Firenze, Milano, Toronto, Lubiana e Lussemburgo. La sua arte visionaria si esprime attraverso la pittura, il fumetto, l’illustrazione, la video arte, installazioni e live performance. Dal 1996 al 2003 Keziat realizza prevalentemente opere pittoriche su tela caratterizzate dalla rappresentazione di mondi lunari, fantastici e misteriosi. Dal 2003 al 2008 esplora l’universo femminile in chiave intima, erotica e allo stesso tempo ironica e grottesca. In questi anni realizza anche numerosi fumetti e illustrazioni per importanti case editrici come l’Enciclopedia Britannica di Chicago, la Synergebooks di New York, la 123Publishing House di Hong Kong, Altar Magazine di New York e Clock Magazine di Los Angeles. “Visionaria”, l’ultimo ciclo di opere, prende corpo nel 2009 con una serie di disegni in bianco e nero realizzati a penna e inchiostro su grandi fogli di carta o tela. Successivamente si arrichisce di varie animazioni video, installazioni e performance multidisciplinari. Le opere diventano un viaggio introspettivo, una visione che racconta una realta’ filtrata attraverso la lente dell’immaginazione. Nel 2010 il corto d’animazione Memoria di un folle, realizzato in stop motion con piu’ di duemila disegni, vince la quinta edizione del Festival Internazionale di video arte Magmart di Napoli e viene acquisito dalla collezione permanente del CAM, il Casoria Contemporary Art Museum. La musica originale del corto e’ composta dal musicista Luca Ciarla con il quale Keziat presenta Fiddler in the loop e Music for your Eyes, performance di musica, arti visive e danza contemporanea. Per maggiori informazioni: www.keziat.n

VISIONARIA 2012/2013

 

29 settembre – 11 novembre 2012, MAT – Museo dell’Alto Tavoliere, San Severo

“Luci e ombre dell’assurdo”, a cura di Elena Antonacci

 

16 novembre – 28 novembre 2012, Centro Culturale Elsa Morante, Roma

“Rifugio nell’immaginazione”, a cura di Pier Luigi Manieri

 

28 gennaio – 15 febbraio 2013, Casa Zerilli-Marimo’, New York University, New York

“Elogio della follia”, a cura di Alessia Defilippi

 

21 marzo – 14 aprile 2013, Sabiana Paoli Art Gallery, Singapore

“Il magico mondo di Keziat”, a cura di Sabiana Paoli

Stampa questo articolo Invia articolo
11 settembre 2012
di

Se vuoi scrivere alla redazione, manda il tuo comunicato o la tua segnalazione a: redazione@daunia.info

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Non si possono inserire commenti.

Editoriale

Steganografia: questa sconosciuta

Tecnica usata fin dall’Antica Grecia ma teorizzata solo nel XVI sec. dal monaco benedettino Johannes von Heidenberg (Abate a Sponheim), detto Tritheim, in italiano...Leggi»

Eventi

 dicembre 2018
MTWTFSS
262728293012
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31123456
settembre: 2012
L M M G V S D
« Ago   Ott »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
QR Code Business Card