San Severo: Grande successo per il 32° Convegno Nazionale di Preistoria, Protostoria e Storia della Daunia, svoltosi presso la sala “Casiglio” del MAT.

Grande successo per il 32° Convegno Nazionale di Preistoria, Protostoria e Storia della Daunia, svoltosi nei giorni scorsi, presso la Sala “Nino Casiglio” del MAT e organizzato dalla sede dell’Archeoclub di San Severo in collaborazione con il Museo dell’Alto Tavoliere, con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale di San Severo, della Regione Puglia, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Fondazione Siniscalco-Ceci e del Gruppo MIB-EURO TEAM.
All’appuntamento annuale con il convegno hanno partecipato professori, studiosi e ricercatori di elevato spessore, rappresentanti di diverse Università italiane, quali l’Università Federico II di Napoli, l’Università degli Studi di Siena e l’Università la Sapienza di Roma, nonché l’Università degli Studi di Foggia.
Le due giornate si sono aperte con il saluto della direttrice del Mat, la dottoressa Elena Antonacci, e del presidente dell’Archeoclub il prof. Armando Gravina.
Gli interventi hanno affrontato tematiche differenti sull’archeologia protostorica, preistorica e storica della Daunia, e sugli ultimissimi dati emersi dalla costante attività di ricerca archeologica.
La prima giornata ha visto la presenza di diverse autorità, a cominciare dal Sindaco di San Severo, avv. Gianfranco Savino, e dell’Assessore, rag. Michele Cicerale; il Presidente di Archeoclub d’Italia sede di San Severo Armando Gravina; i rappresentati della Soprintendenza per i Beni Archeologici per la Puglia, prof. Muntoni, A. M. Tunzi, F. Radina e Pacilio; la direttrice del Museo di Benevento M. L. Nava; i cattedratici dell’Università degli Studi di Siena Maria M. Tarantini, A. Galiberti; de la Sapienza di Roma A. Cazzella, V. Copat, M. Danesi, A. Pizzarelli, e de la Federico II di Napoli  M. Pacciarelli.
Nella seconda e ultima giornata si sono succeduti gli interventi dei professori dell’Università degli Studi di Foggia M. L. Marchi e R. Goffredo inerenti alla topografia e all’archeologia dei paesaggi di età daunia, romana e tardo antica. Inoltre è stato presentato il volume dal titolo “Stele Daunie al Museo di Trinitapoli” a cura di Maria Luisa Nava. Degno di nota la testimonianza dell’ufficiale della Guardia di Finanza, Corrado Palmiotti, che ha illustrato l’utilità degli attuali strumenti giuridici a disposizione degli operatori di polizia e dello Stato per la salvaguardia e tutela del patrimonio archeologico.
A chiusura del convegno i saluti del Socio corrispondente dell’Accademia dei Lincei Ermanno Arslan e del Magnifico Rettore dell’Università di Foggia, prof. Giuliano Volpe che ha più volte sottolineato l’importanza di tali iniziative per la valorizzazione del territorio e l’auspicio ad ospitare nuovamente le edizioni future del Convegno nelle parole della direttrice del Mat dottoressa Elena Antonacci presso il Museo, da tutti i convegnisti considerato sicuramente la sede naturale.
Mirevole la presenza non solo di studiosi del settore ed universitari, ma anche di appassionati non addetti ai lavori provenienti da varie regioni d’Italia. I numerosi convegnisti hanno avuto modo di visitare ed apprezzare il museo nel suo nuovo allestimento archeologico e la mostra di arte contemporanea sui 150 anni dell’Unità di Italia “La Cromaticità nell’Idea del Tricolore”. Il successo della manifestazione, esempio di sinergia collaborativa tra l’istituzione museale di San Severo e la storica Associazione dell’Archeoclub, è da attribuire anche alla fattiva ed inappuntabile collaborazione dei dipendenti del Consorzio Libero, dei Volontari del Servizio Civile Nazionale e dei tirocinanti operanti presso il MAT.

Stampa questo articolo Invia articolo
15 novembre 2011
di

Se vuoi scrivere alla redazione, manda il tuo comunicato o la tua segnalazione a: redazione@daunia.info

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Non si possono inserire commenti.

Editoriale

Steganografia: questa sconosciuta

Tecnica usata fin dall’Antica Grecia ma teorizzata solo nel XVI sec. dal monaco benedettino Johannes von Heidenberg (Abate a Sponheim), detto Tritheim, in italiano...Leggi»

Eventi

 settembre 2017
MTWTFSS
28293031123
45678910
11121314151617
18192021222324
2526272829301
novembre: 2011
L M M G V S D
« Ott   Dic »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  
QR Code Business Card