Foggia: 10 gennaio – Forza Nuova e N.O.N. commemorano le vittime delle Foibe

Nel giorno della commemorazione delle Foibe, chiediamo che a Tito venga tolta un onorificenza inopportuna, per chi fu causa di morte e distruzione di tanti Italiani.

I movimenti politici Forza Nuova,Nuovo Ordine Nazionale, Patria Nostra , Movimento Nazionalpopolare e l’associazione Lotta Studentesca venerdì 10 febbraio alle ore 20,00 inPiazza dei Martiri Triestini (alle spalle del Comune di Foggia) daranno luogo ad una pubblica manifestazione per commemorare le vittime dell’eccidio delle Foibe. Durante la  manifestazione verrà deposta una   corona di fiori nei pressi del monumento, e sarà eseguito il  PRESENTE che come ogni anno risuonerà nella piazza.  Tra il 1943 e il 1947 nelle italianissime terre orientali della Venezia-Giulia e Dalmazia, i partigiani comunisti slavi di Josip Broz, meglio conosciuto come il Maresciallo Tito, avviarono, dopo aver occupato questi territori, una pulizia etnica dei cittadini di nazionalità italiana . Secondo le recenti e differenti stime, 10-25 mila italiani furono uccisi dopo aver subito indicibili torture e violenze: molti di loro furono gettati nelle Foibe, le voragini rocciose presenti nella regione carsica, altri nelle cave di bauxite, in fosse comuni o in fondo al mare; altri ancora morirono nei campi di concentramento jugoslavi. Senza dimenticare l’Esodo giuliano-dalmata, ossia 350mila italiani costretti ad abbandonare nello stesso periodo le loro terre e loro case per sfuggire alle persecuzioni dei partigiani comunisti jugoslavi o per non rinunciare alla cittadinanza italiana  Tito,  conserva ancora oggi il titolo di cavaliere di Gran Croce della Repubblica Italiana , Forza Nuova, Nuovo Ordine Nazionale, Lotta Studentesca, Patria Nostra e Movimento Nazionalpopolare  chiedono  l’annullamento immediato del titolo di cavaliere di gran croce decorato di gran cordone dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, cioè l’onorificenza più alta prevista dagli ordinamenti di benemerenza internazionale”. L’onorificenza fu conferita il 2 ottobre 1969, come si legge sul sito del Quirinale, dall’allora presidente Giuseppe Saragat.

Riteniamo un assurdità dare riconoscimenti a chi con una vera e propria pulizia etnica causò al popolo Italiano tanta morte e sofferenza, questa fu l’ennesima vergogna di un Italia accecata dall’antifascismo militante, che salutava come amici e salvatori della patria, i suoi nemici più accaniti e feroci.

Forza Nuova

Nuovo Ordine Nazionale

 Lotta Studentesca

Patria Nostra

Movimento Nazionalpopolare

Stampa questo articolo Invia articolo
7 febbraio 2012
di

Se vuoi scrivere alla redazione, manda il tuo comunicato o la tua segnalazione a: redazione@daunia.info

Tag: , , , , , , , , , , , , , ,

Non si possono inserire commenti.

Editoriale

Steganografia: questa sconosciuta

Tecnica usata fin dall’Antica Grecia ma teorizzata solo nel XVI sec. dal monaco benedettino Johannes von Heidenberg (Abate a Sponheim), detto Tritheim, in italiano...Leggi»

Eventi

 settembre 2018
MTWTFSS
272829303112
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
febbraio: 2012
L M M G V S D
« Gen   Mar »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
272829  
QR Code Business Card