Lucera: ultimo appuntamento della 27^ stagione concertistica dell’Associazione Amici della Musica “Giovanni Paisiello”

La ventisettesima stagione concertistica dell’Associazione Amici della Musica “Giovanni Paisiello” di Lucera sta per giungere al termine. Sabato 18 dicembre, alle 19.30, è infatti in programma l’ultimo dei tredici concerti che hanno composto il ricco cartellone di quest’anno.

Ospite della Sala di Via Bozzini sarà l’Ensemble “Giovanni Paisiello”, nato dallo scambio di esperienze artistiche intercorso tra giovani musicisti di riconosciuto valore, attivi nelle formazioni sinfoniche di maggior prestigio e formatisi nelle accademie di più alto livello presenti in Europa. Punto di riferimento è appunto l’Associazione Amici della Musica di Lucera, dove l’Ensemble risiede e ha la sua stagione concertistica. L’elasticità di formazione consente la realizzazione di un vasto repertorio, dal Barocco al Novecento, che esalta le peculiarità interpretative di ciascun componente.

I componenti dell’Ensemble “Paisiello”, collaborano con l’Orchestra del Teatro Petruzzelli di Bari, l’Orchestra del Teatro Regio di Torino, la Sinfonica Abruzzese, l’Orchestra Arturo Toscanini dell’Emilia e Romagna, I Solisti Aquilani, alternandosi in ruoli di “spalla” ciascuno per i propri strumenti, e sotto la direzioni dei più prestigiosi direttori d’orchestra: R. Muti, L. Maazel, E. Imbal, Y. Temirkanov, D. Renzetti, R. Barschay, C. Abbado, W. Spivakov. Essi hanno altresì al loro attivo un’importante attività cameristica nelle più svariate formazioni, riscuotendo consensi di pubblico e di critica. Vincitori di concorsi nazionali ed internazionali, anche in veste solistica, i componenti dell’Ensemble “Paisiello”, stanno affermandosi tra i talenti più significativi nel panorama nazionale.

Sabato prossimo l’Ensemble sarà formato dalla violinista Maria Saveria Mastromatteo, dal violoncellista Gaetano Simone, dalla pianista Samantha Simone e dal compositore Francesco Saverio Fasano.

Il concerto si aprirà con il Trio in re minore op. 49 di Mendelssohn e si chiuderà con il Trio n.7 in si maggiore op. 97, “Arciduca”, di Beethoven. Nel mezzo si potrà ascoltare Nove variazioni sul tema originale per violino, violoncello e pianoforte, brano composto proprio da Francesco Saverio Fasano.

“La proposta musicale per il variegato e affezionato pubblico che affolla costantemente la nostra sala – spiegano il direttore artistico Vincenzo Mastromatteo e il presidente del sodalizio Elvira Calabria – sarà ancora una volta all’insegna della qualità unita alla valorizzazione di giovani artisti del territorio”.

L’ingresso in sala è alle 19.00. Il costo del biglietto è di 12 euro, ridotto 7 euro.

Per informazioni:

Associazione Amici della Musica “Giovanni Paisiello”

Via Bozzini, 8 (vicinanze Piazza Duomo) – Lucera

tel. 0881 542027 – 328 4064980

e-mail: info@amicimusicapaisiello.it

SCHEDE ARTISTI

Ensenble “G. Paisiello”

L’Ensemble “G. Paisiello” nasce dallo scambio di esperienze artistiche intercorso tra giovani musicisti di riconosciuto valore, attivi nelle formazioni sinfoniche di maggior prestigio e formatisi nelle accademie di più alto livello presenti sul territorio europeo (Accademia del Teatro alla Scala, Accademia Walter Stauffer – Cremona, Scuola Int.le Superiore del Trio di Trieste, Scuola di Musica di Fiesole, Accademia Toscanini – Parma, Hochschule fur Musik di Wurzburg, ecc…).

Punto di riferimento l’Associazione Amici della Musica “G. Paisiello” di Lucera (FG), ove l’Ensemble risiede e ha la sua stagione concertistica.

I componenti dell’Ensemble “G. Paisiello”, collaborano con l’Orchestra del Teatro Petruzzelli di Bari, l’Orchestra del Teatro Regio di Torino, la Sinfonica Abruzzese, l’Orchestra Arturo Toscanini dell’Emilia e Romagna, I Solisti Aquilani, alternandosi in ruoli di “spalla” ciascuno per i propri strumenti, e sotto la direzioni dei più prestigiosi direttori d’orchestra: R. Muti, L. Maazel, E. Imbal, Y. Temirkanov, D. Renzetti, R. Barschay, C. Abbado, W. Spivakov. Essi hanno altresì al loro attivo una importante attività cameristica nelle più svariate formazioni, dal trio al quartetto d’archi, dal quintetto con pianoforte al sestetto d’archi, riscuotendo consensi di pubblico e di critica.

L’elasticità di formazione dell’Ensemble, consente la realizzazione di un vasto repertorio, dal Barocco al Novecento, che esalta le peculiarità interpretative di ciascun componente.

Vincitori di concorsi nazionali ed internazionali, anche in veste solistica, i componenti dell’Ensemble “G. Paisiello”, stanno affermandosi tra i talenti più significativi nel panorama nazionale.

Francesco Saverio Fasano

Diplomatosi presso il Conservatorio “U. Giordano” di Foggia in pianoforte ha continuato gli studi sotto la guida del maestro Michele Marvulli e ha intrapreso la carriera concertistica come solista e in formazioni cameristiche in tutt’Italia.

Nel 1989 l’Amministrazione di Milano gli ha conferito il premio Mediolanum per meriti artistici.

Dopo essersi laureato in Giurisprudenza e aver vinto il concorso a cattedra di Educazione Musicale nella scuola Media si è dedicato allo studio della Composizione e all’approfondimento delle diverse metodologie per l’insegnamento, conseguendo nel 2001 il Diploma di Didattica della musica, sempre presso il Conservatorio “U. Giordano” di Foggia.

Ha collaborato con diverse scuole ad indirizzo musicale, scrivendo arrangiamenti e componendo musiche originali per orchestre di ragazzi che sono risultate vincitrici in numerosi Concorsi Nazionali.

Nel giugno 2010 è stata rappresentata la sua favola musicale “Costanza e Martuccio”, con testi e musiche originali, presso l’ODA Teatro di Foggia, a conclusione di un progetto di musica e teatro finanziato con fondi europei e da lui curato, in qualità di esperto, presso l’Istituto di Istruzione Secondaria di I grado G. Bovio di Foggia.

Ha composto, inoltre, brani di diverso genere per pianoforte e formazioni cameristiche e l’operetta inedita “I diritti dell’Amore”, di cui alcuni brani sono stati incisi e pubblicati nel CD “Anch’io ho un sogno”.

Stampa questo articolo Invia articolo

15 dicembre 2010
di

Se vuoi scrivere alla redazione, manda il tuo comunicato o la tua segnalazione a: redazione@daunia.info

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Non si possono inserire commenti.

Editoriale

Steganografia: questa sconosciuta

Tecnica usata fin dall’Antica Grecia ma teorizzata solo nel XVI sec. dal monaco benedettino Johannes von Heidenberg (Abate a Sponheim), detto Tritheim, in italiano...Leggi»

Eventi

 novembre 2017
MTWTFSS
303112345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930123
dicembre: 2010
L M M G V S D
« Nov   Gen »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  
QR Code Business Card