Cerignola: grande succeso di “Pedibus”

pedibusHa avuto grande successo, stamane, la partenza in via sperimentale del servizio “Pedibus”. Diversi alunni del V Circolo Didattico di Cerignola sono arrivati a piedi a scuola

in tutta sicurezza, grazie alla presenza dei Vigili urbani e ai volontari della Croce Rossa. Un primo gruppo di scolari è partito alle 7.45 da Via Monte Amiata, dal piazzale del supermercato Gm; a loro si sono aggiunti, poco dopo, altri bambini che li aspettavano alla seconda “fermata”, in viale Terminillo, davanti al supermercato M3.

I piccoli passeggeri, dopo essere stati accompagnati alle fermate prestabilite delle vie del quartiere in cui sorge la propria scuola, sono saliti idealmente sul Pedibus sotto la guida e il controllo di adulti reclutati tra insegnanti, genitori, nonni, appartenenti ad associazioni, al fine di svolgere volontariamente il ruolo di speciali “autisti” e “controllori”. Indossando coccarde colorate come segno di riconoscimento e tenendo per mano una corda, hanno camminato insieme percorrendo il tragitto prestabilito sino a scuola. Gli alunni, con l’ aiuto delle proprie maestre, hanno poi realizzato uno striscione, collocato sul portone d’ingresso della loro scuola.

Tutto è nato per volontà di una ragazza dall’entusiasmo contagioso, l’avvocato Annamaria Mirra, che ha pensato di proporre alle scuole primarie di Cerignola appunto la sperimentazione di un sistema di mobilità alternativo di accompagnamento dei bambini da parte degli adulti, che consente di arrivare a scuola a piedi seguendo un percorso prestabilito con fermate intermedie, come fa un autobus. Un modello nato nei Paesi scandinavi alla fine degli anni ’90 e che si sta diffondendo sempre più in altre nazioni ed anche in diverse regioni d’Italia. Annamaria Mirra è riuscita a far sì che questa iniziativa si inserisse nell’ambito di un progetto della Asl Foggia, intitolato “Alzati e cammina”, finalizzato a combattere l’obesità infantile e presentato l’11 maggio scorso nella Sala Consiliare del Comune alla presenza delle rappresentanze scolastiche e di diverse associazioni come “Vieninbici”, la cui collaborazione si è rivelata assolutamente fondamentale.

Entusiastica è stata la risposta di alcuni dirigenti scolastici, in particolare del V Circolo Didattico, nelle cui aule l’avvocato Mirra ha illustrato direttamente ai bambini le caratteristiche e gli obiettivi del “Pedibus”, riportando loro anche esperienze di coetanei attraverso la proiezione di video, immagini e testimonianze.

“E’ un modo per preservare e soddisfare i diritti dei bambini – dice Mirra -. Tra questi, il diritto alla salute, .il diritto a vivere in un ambiente sano, il diritto a muoversi in sicurezza. Tutto ciò incide fortemente sulla formazione sociale e culturale dei più piccoli: Credo, inoltre, che costituisca un investimento a costo zero sul futuro dei nostri bambini e anche su quello nostro per ottenere una qualità di vita migliore”.

“E’ un’idea molto intelligente – commenta il Sindaco Antonio Giannatempo -. Il Pedibus riduce il tasso di inquinamento atmosferico nelle nostre strade, aiuta i ragazzi ad apprendere fin dalla più tenera età le regole della strada e a fare attività fisica, consente infine alle famiglie di evitare di usare il mezzo privato per portare i figli a scuola, decongestionando il traffico nelle ore di punta. Ringrazio Annamaria Mirra e tutti coloro che stanno lavorando alla prosecuzione di quest’iniziativa, rispetto alla quale i bambini hanno mostrato enorme entusiasmo”.

“E questo loro entusiasmo non poteva essere congelato rimandando il tutto al nuovo anno scolastico – conclude Mirra -. Pertanto, nonostante le difficoltà e i tanti impegni degli ultimi giorni di scuola, si è riusciti ad offrire ai piccoli alunni la possibilità di fare questa esperienza prima dell’inizio delle vacanze estive. Ora la speranza è che un numero maggiore di scuole decida di aderire a partire da settembre”.

Stampa questo articolo Invia articolo
3 giugno 2013
di

Se vuoi scrivere alla redazione, manda il tuo comunicato o la tua segnalazione a: redazione@daunia.info

Tag: , , , , , , , , , , , , , ,

Non si possono inserire commenti.

Editoriale

Steganografia: questa sconosciuta

Tecnica usata fin dall’Antica Grecia ma teorizzata solo nel XVI sec. dal monaco benedettino Johannes von Heidenberg (Abate a Sponheim), detto Tritheim, in italiano...Leggi»

Eventi

 novembre 2017
MTWTFSS
303112345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930123
giugno: 2013
L M M G V S D
« Mag   Lug »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
QR Code Business Card