Apricena: al via dal prossimo anno scolastico l’Istituto comprensivo

L’Assessore Torelli: “La nostra proposta condivisa sia in Provincia che in Regione”

apricenaDal prossimo anno scolastico la Scuola Primaria “C.L. Torelli” e la Scuola Secondaria di I grado “A. Fioritti” formeranno un unico Istituto Comprensivo. “Si tratta di una soluzione – spiega l’Assessore alla Cultura Anna Maria Torelli – che eviterà la disgregazione del “Torelli”, condivisa sia dalla Provincia di Foggia che dalla Regione Puglia”. L’istituto comprenderà 1.600 alunni. “Pur essendo un numero superiore rispetto a quello previsto per legge – continua Torelli – consente di garantire una migliore offerta formativa sul territorio comunale”.

“Questo provvedimento rientra nel piano di dimensionamento scolastico regionale varato dalla Giunta Vendola lo scorso 18 gennaio; – prosegue l’Assessore – la nostra proposta è stata approvata anche a Bari in quanto va incontro agli alunni e alle loro famiglie perché evita la frammentazione e assicura un servizio qualitativamente efficace nell’interesse primario degli studenti”. “Siamo soddisfatti – sottolinea Torelli – che la Regione abbia agito anche su impulso di una iniziativa presentata da questa Giunta con la delibera n.272 del 14 novembre scorso. È evidente che il nostro lavoro è stato apprezzato e rivendichiamo con orgoglio la scelta di aver perseguito questa strada”.

“Come chiaramente espresso anche da Bari, – va avanti Torelli – non esistono i presupposti per soluzioni alternative all’accorpamento. Quindi non è fattibile la proposta perorata da alcuni esponenti politici che, evidentemente, avevano a cuore solo una parte dell’utenza scolastica e avrebbero voluto che una parte della scuola primaria (circa 300 alunni) fosse annessa alla scuola media per conservare l’autonomia amministrativa di tale istituto. In questo modo si sarebbero avuti vantaggi solo per qualcuno, a discapito, però, dell’intera collettività”.

“Sicuramente – afferma Torelli – sarà più complicato per il personale scolastico gestire un istituto più grande, ma l’importante è aver tenuto conto dei bisogni delle persone cui il sistema formativo si rivolge, ovvero alunni e genitori. Siamo sicuri – conclude – che la professionalità del Dirigente Scolastico e Amministrativo e di tutti gli operatori sarà in grado di assicurare la migliore offerta didattica possibile”.

Stampa questo articolo Invia articolo
22 gennaio 2013
di

Se vuoi scrivere alla redazione, manda il tuo comunicato o la tua segnalazione a: redazione@daunia.info

Tag: , , , , , , , , ,

Non si possono inserire commenti.

Editoriale

Steganografia: questa sconosciuta

Tecnica usata fin dall’Antica Grecia ma teorizzata solo nel XVI sec. dal monaco benedettino Johannes von Heidenberg (Abate a Sponheim), detto Tritheim, in italiano...Leggi»

Eventi

 novembre 2017
MTWTFSS
303112345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930123
gennaio: 2013
L M M G V S D
« Dic   Feb »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  
QR Code Business Card