Cerignola: TRENO DELLA CAPITANATA, GIANNATEMPO: “UNA SOLUZIONE GIUSTA”

Il Sindaco di Cerignola esprime pieno sostegno al progetto delle Ferrovie del Gargano di creare un collegamento diretto verso Bari sia dai Monti Dauni che dal Gargano, che prevede una fermata alla stazione di Cerignola. “Sarebbe un fatto positivo, perché la città occupa una posizione strategica importante e la sua stazione è un punto di riferimento imprescindibile per gli utenti di diversi centri limitrofi”

“Ci trova pienamente d’accordo la proposta di creazione di un Treno della Capitanata, in grado di collegare più efficacemente i grandi centri urbani del territorio e di togliere dall’isolamento intere popolazioni della provincia di Foggia”. Il Sindaco di Cerignola, Antonio Giannatempo, esprime così il suo sostegno all’idea delle Ferrovie del Gargano di realizzare un collegamento ferroviario diretto sia dal Gargano che dai Monti Dauni verso Bari. Un servizio che effettuerebbe anche una fermata nella stazione intermedia di Cerignola, oltre che negli altri principali centri posti lungo la direttrice Foggia-Bari. “E’ un fatto positivo – commenta il primo cittadino – in quanto Cerignola occupa una posizione strategica importantissima, di raccordo tra i territori del Tavoliere e del Gargano e las sua stazione costituisce, per gli utenti di molti centri limitrofi, un imprescindibile punto di riferimento per quanto concerne i collegamenti ferroviari”. In questo momento le Ferrovie del Gargano effettuano sul binario delle Fs un servizio per Bari, con partenza da San Severo, in orari assolutamente non consoni alle esigenze degli utenti. L’Azienda, per ovviare a questi inconvenienti, punta a istituire un nuovo servizio ferroviario diretto, con partenza da Lucera e utilizzabile dai cittadini del numerosi piccoli comuni del Subappennino. Presso la stazione di Foggia si potrebbe effettuare una coincidenza con il servizio proveniente dal Gargano, così da poter soddisfare le esigenze di tutti gli studenti e lavoratori della Capitanata. L’obiettivo potrebbe essere centrato se le Ferrovie dello Stato autorizzassero il transito dei treni di FerGargano lungo la tratta San Severo-Foggia-Bari. Un’autorizzazione che Giannatempo spera che arrivi: “Risolveremmo i problemi di tanta gente che utilizza il treno per recarsi al lavoro o all’università ma è costretta a fare i salti mortali per arrivare a destinazione”.

Stampa questo articolo Invia articolo
27 novembre 2010
di

Se vuoi scrivere alla redazione, manda il tuo comunicato o la tua segnalazione a: redazione@daunia.info

Tag: , , , , , , , , ,

Non si possono inserire commenti.

Editoriale

Steganografia: questa sconosciuta

Tecnica usata fin dall’Antica Grecia ma teorizzata solo nel XVI sec. dal monaco benedettino Johannes von Heidenberg (Abate a Sponheim), detto Tritheim, in italiano...Leggi»

Eventi

 settembre 2017
MTWTFSS
28293031123
45678910
11121314151617
18192021222324
2526272829301
novembre: 2010
L M M G V S D
« Ott   Dic »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  
QR Code Business Card